Domenica Monte-Carapelle per il primato in Promozione della Capitanata. Scrutiamo l’attesa.

Le squadre vivono un buon momento con due attacchi prolifici. In palio il “trono di Capitanata” nel campionato di Promozione.

Il Monte è sicuramente la squadra del momento, ma anche il Carapelle non scherza. E’ partito il conto alla rovescia per il big-match di domenica prossima. Sentiamo i tecnici.

“Il nostro è sicuramente un buon momento, ma dobbiamo tenere i piedi per terra – esordisce Celeste Ricucci del Monte – questa è una squadra costruita per salvarsi e sinora abbiamo avuto la forza di incamerare quanti più punti possibili. Ma sin dal prossimo turno ci aspetta un ciclo di quattro partite terribili che ci vedranno affrontare già domenica un super Carapelle”.

In casa dei rossoblu sanno quanto sia importante la gara di domenica.

“Sia la società che lo spogliatoio sono consapevoli della forza del Monte – dichiara Pasquale Ciccone allenatore del Carapelle – bisogna preparare la partita al meglio restando più uniti, più compatti, anche perché i risultati spesso hanno questa capacità.  Se ora i risultati stanno arrivando merito di tutto questo va sicuramente alla società che non mola di un centimetro. Sarà una gara difficile con i ragazzi di Ricucci”.

Mancano ancora tanti giorni alla partita, ma il clima di derby, ma anche di tanto rispetto tra le due società, si respira forte e chiaro. sarà una settimana intensa per le due tifoserie.