Il Troia inesperto si fa superare dal Real Biccari dal 2-0 al 2-3. Tabellini e cronaca

I gialloverdi pagano ancora a caro prezzo l’inseperienza e la gioventù della squadra. In vantaggio di due reti, la compagine di Mario Pellecchia, pur giocando bene si fa raggiungere e superare dal Real Biccari.

TROIA – REAL BICCARI 2 – 3

TROIA – Festa, Aquilino, Cavaliere, Martino, Catalano, Pellecchia, Terlingo, Roseto, Salandra, Lizzi e Capuano. All. Pellecchia

REAL BICCARI: Curiale, Petronella, Bruno, Cetola, Potito, De Mare, Guerra, iannuzzi, Ponziano, Pellegrino, Cappetta (1′ st Magnisio). All. Bertozzi

RETI:  12′ pt Capuano, 19′ pt Lizzi, 18′ st (rig.) e 39′ st Cetola, 31′ st Magnisio

TROIA –  Nella prima frazione di gioco Capuano e soci sembrano in ottima forma e chiudono in vantaggio la prima frazione. Il parziale provoca grande euforia sugli spalti e fra gli stessi calciatori, che nonostante rimanengono con i piedi per terra e continuano a giocarsela. Nel secondo tempo sale in cattedra l’arbitro, che si inventa di sana pianta un rigore inesistente e così il Biccari riapre la gara. I gialloverdi protestano, ma inutilmente e nel tentativo di riportarsi in avanti perdono per espulsione anche Capuano autore di un fallo in attacco. Il rigore influisce negativamente e fa crollare le sicurezzeacquisite fino a quel momento e la partita quindi prende una piega diversa. Gli uomini di mister Pellecchia si rinchiudono nella propria metà campo favorendo l’avanzata degli avversari: su un tiro da fuori che Festa non trattiene, un attaccante biccarese è abile a recuperare il pallone e a battere il portiere troiano. 2 a 2 e la gioia dei gialloverdi si trasforma in timore per la sconfitta: il Real Biccari trova anche il gol del definitivo 3 a 2 su punizione sulla quale Festa non si fa trovare preparatissimo e la palla finisce alle sue spalle. Si resta così a zero punti in classifica, ma un questa partita il  Troia ha dimostrato che volendo può fare male a chiunque e conferma i miglioramenti già visti la settimana scorsa. Domenica prossima 3 Novembre, trasferta a Mattinata contro il Matinum, squadra ostica e determinata, attualmente al 4°posto in classifica assieme al Sauri. Il G.S. Troia sembra aver imboccato la strada giusta e se va a giocarsela con la stessa determinazione avuta oggi nel primo tempo, i punti arriveranno…
Gabriele Festa