MANFREDONIA CALCIO: CALCIATORE AGGREDISCE L’ARBITRO PER BEN TRE VOLTE. LUNGA SQUALIFICA

Mano pesante del giudice sportivo nei confronti del calciatore NICOLA SALVEMINI DEL MANFREDONIA. Ecco le motivazioni:

OTTO GIORNATE DI SQUALIFCA A SALVEMINI NICOLA (MANFREDONIA CALCIO 1932)
A seguito del provvedimento di espulsione si avvicinava all’Arbitro Spingendolo per tre volte e facendolo
indietreggiare senza conseguenze; appoggiava il proprio petto su quello dell’Arbitro proferendo frasi
gravemente minacciose; a fine gara raggiungeva l’Arbitro a centrocampo reiterando la condotta minacciosa
ed irriguardosa. La sanzione va considerata ai fini dell’applicazione delle misure amministrative a carico delle
società ex art. 35 comma 7 del Codice di Giustizia Sportiva.