Serie D. Top e Flop delle foggiane nella serie nazionale.

Una giornata in chiaroscuro per le tre foggiane impegnate nella serie D. Un successo, un pari ed una confitta, quella del Manfredonia, che lascia tanto rammarico per com’è avvenuta in casa dei sipontini. 

TOP DELLA SETTIMANA

Cerignola, sempre Cerignola. Passano le giornate e la squadra ofantina (matricola in questa categoria riconquistata dopo 19 anni) è sempre lì, con il suo passo. le altre arrancano, gli uomini di Grimaldi, no. Un solo punto, uno solo dopo averne avuti anche sei di svantaggio dalla vetta. Credici Cerignola, si può e si deve fare!

FLOP DELLA SETTIMANA

Il pubblico di Cerignola. Già, perchè la squadra vince e convince, vola ad un solo punto dalla vetta del campionato di D , ma il pubblico al “Monterisi” è sempre meno: domenica dopo domenica. Anche contro la Fulgor Molfetta buona parte della tribuna era desolatamente vuota. Dai 4 mila dei mesi di settembre e ottobre, si è passati già da un mesetto a questa parte ad una media spettatori che non supera le 2 mila unità. Eppure la squadra, ritornata in serie D dopo 19 lunghi anni, è in lotta per qualcosa di storico: mai negli ultimi 30 anni si è lottato per qualcosa di così prestigioso. La tifoseria pretende, la società è pronta a fare altri sacrifici ma serve sapere che la città risponde a quanto di buono sta facendo questa società con l’attuale amministrazione che ha già stanziato un milione di euro per la ristrutturazione del “Monterisi” per una eventuale Serie C. Delusa la proprietà, il presidente Nicola e il patron Michele Grieco si aspettavano di più.

sorac